Un tuffo dove l’acqua è più blu – Factory day 2015 (Telese Terme)

Nel deplorevole scenario editoriale, in cui spiccano episodi poco edificanti di professionisti del settore (autori, traduttori, redattori) non pagati per il lavoro svolto, noi Sognatori rappresentiamo un’oasi felice, perché la nostra Casa Editrice, possiamo affermarlo senza timore di smentita, è differente.
Siamo diversi e orgogliosi di esserlo!
Concedetemi poche righe di un articolo per dimostrarvelo.
Nel frattempo vi invito ad accomodarvi su un virtuale divano rosso, nella mia mente molto simile a quello disegnato da Salvador Dalì nel suo ritratto a Mae West, mentre vi sarà offerto un gustoso assaggio di ospitalità factoriana.
Ecco qui: http://www.casadeisognatori.com/
Come potete vedere coi vostri occhi, una casa editrice diversa. Molto diversa.

L’Editore:
Aldo Moscatelli, Sognatore per eccellenza, è colui che ha progettato l’idea della Factory editoriale.
Il nostro lungimirante editore, ormai stanco di un sistema malato – fatto di scrittori poco motivati, di distributori pronti a tutto pur di ritardare il pagamento delle percentuali sul venduto (quando non falliscono, negando del tutto le medesime percentuali), di case editrici completamente asservite ai gusti stereotipati di un pubblico miope e facile a entusiasmi passeggeri – ha compiuto una scelta rivoluzionaria, dando vita a una struttura innovativa, non più piramidale ma orizzontale: una lunga, avvincente, staffetta, in cui gli atleti-scrittori si passano il testimone mettendocela tutta, affinché la vittoria del singolo rappresenti la vittoria del gruppo nel suo complesso.

Reclutamento:
Gli autori sono stati scelti attraverso un concorso indetto dall’editore un paio di anni fa (e recentemente altri sono stati aggiunti, nello stesso modo). La selezione è stata dura e in pochi ce l’hanno fatta. Ma quei pochi, giunti alla meta, rappresentano una sicurezza per la redazione, non più costretta a esaminare quantità incalcolabili di manoscritti.
Capite da voi che in questo modo il lavoro si dimezza. Il tempo, non sprecato a distinguere fra opere meritevoli e non di pubblicazione, viene impiegato in maniera più proficua, correggendo le bozze e ultimando i ritocchi necessari per arrivare al momento finale della stampa.

Collaborazione:
Non sarebbe facile per gli autori (sparsi in tutta Italia) interagire fra loro, se non potessero confrontarsi quotidianamente nel forum: un quartier generale in cui vengono prese le decisioni più importanti riguardanti le pubblicazioni, i consigli di scrittura, le presentazioni, le pagine social (blog, facebook, twitter, you tube), i concorsi letterari, le novità ecc. ecc.
Ogni proposta è rimessa al giudizio di tutti quanti. La maggioranza vince.
Le presentazioni costituiscono un altro momento di grande coesione in cui vari autori (in genere quelli che risiedono nelle zone vicine al luogo dell’evento) si rendono disponibili per ricoprire i ruoli necessari: organizzatore, relatore, lettore, addetto stampa…
La capacità di collaborare è davvero sorprendente e ricalca appieno il logo delle ruote dentate che contraddistingue la Casa editrice. Un meccanismo perfetto e ormai ampiamente rodato, a dispetto di chi giurava che non avrebbe potuto funzionare a lungo.
Ci vuole impegno, non lo nego, ma vi assicuro che qui, come in tante altre organizzazioni di successo, è sufficiente che ciascuno faccia la sua parte.
In poche parole, siamo la dimostrazione che “Si può fare!”: l’Editoria alternativa esiste e ha un nome preciso: I Sognatori – Factory editoriale.

2drxtao
Confortevole il divano su cui vi ho fatto accomodare, vero? Che vi dicevo? Siamo ospitali noi factoriani! E lo siamo così tanto che abbiamo deciso di dare una festa: un’intera giornata (il prossimo 30 maggio, dalle ore 10.15 alle ore 21.15) dedicata alla cultura e allo svago.
Il Parco termale di Telese (in provincia di Benevento) ospiterà l’evento, coinvolgendo la cittadinanza, le scolaresche e tutti i turisti che avranno piacere di partecipare.
Ci saranno presentazioni dei nostri libri, seminari, rappresentazioni teatrali e premiazioni per le scuole che hanno aderito all’iniziativa indicendo concorsi a tema.
Nella locandina potrete consultare il programma in modo più dettagliato:
10:15 – Apertura
11:30 – E così vorresti fare lo scrittore (consigli random per che vuole affacciarsi sul mondo dell’editoria)
12:30 – Letteratura e ambiente: presentazione degli ECO-romanzi della factory!
PAUSA PRANZO
15:00 – Babbo Natale su Marte: i libri di genere “Spore” e “Mostri di Natale”
16:00 – Abbasso i libri! Tra fumetti, cinema e videogame, nuovi percorsi per la scrittura
17:15 – (presso la Fondazione Romano) Ansia, danza, a volte nuvola (Letteratura al femminile con “Oltre Mare” e “L’innumerevole fermento”)
17:30 – Il sud alla riscossa, presentazione de “Il primo viaggio di Selene tra le stelle” e “La morte è un’opzione accettabile”
18:30 – Gente oltre la storia, presentazione di “Eravamo una famiglia” e “Fin dove si scorge il mare”
19:30 – Comportati bene e resterai solo: arrabbiarsi è lecito, presentazione di “Apologia del Porco” e “Pillole”
20:30 – “Ti saluto spezzando la penna”, piece teatrale a cura de “I FiloTrammatici”

Ve l’avevo detto io! Siamo diversi noi Sognatori!
Vi aspettiamo a Telese, per conoscerci meglio e per contagiarvi con il nostro entusiasmo.

orari

Annunci

4 thoughts on “Un tuffo dove l’acqua è più blu – Factory day 2015 (Telese Terme)

  1. Bravissima Chiara, non vedo l’ora di conoscerti. A Telese!

  2. Greta ha detto:

    Ormai manca poco davvero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...